Infuso alle erbe "La sportiva" 18 gr

Infuso alle erbe "La sportiva" 18 gr
8,90 € *
Contenuto: 18 Grammi

Prezzi incl. IVA più spese di spedizione

Pronto per la spedizione di oggi,
tempo di consegna ca. 1-3 giorni lavorativi

  • 1219
La combinazione di melissa profumata al limone e verbena al limone, menta piperita... altro
Informazione prodotto "Infuso alle erbe "La sportiva" 18 gr"
  • La combinazione di melissa profumata al limone e verbena al limone, menta piperita rinfrescante, piantaggine anti-infiammatorio, mela fruttata, calendula arancione, fiordaliso per stimolare l'appetito, malva lenitiva, sambuco per rafforzamento, timo antispastico, achillea purificante
  • Ingredienti: melissa, menta piperata, verbena al limone, piantaggine, mele, calendula, fiordaliso, malva, sambuco, timo, achillea
  • Dettagli: tè sfuso in contenitore richiudibile

 

Link correlati a "Infuso alle erbe "La sportiva" 18 gr"
Leggere, scrivere e discutere recensioni... altro
Valutazione cliente per "Infuso alle erbe "La sportiva" 18 gr"
Scrivi una valutazione
Le valutazioni vengono attivate dopo la verifica.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Ho letto l'informativa sulla privacy

Folgende Infos zum Hersteller sind verfübar...... altro
Kräuterrebellen

Südtiroler Kräuterrebellen

I "Südtiroler Kräuterrebellen", una storia emozionante fin dall'inizio. Si è svolto tutto un po' diversamente da come era pianificato. Lorenz Borghi e Leander Regensburger non volevano iniziare la coltivazione delle erbe come venditori diretti. Ma la vita bisogna prendere come viene e così i due intrapresero insieme un percorso ribelle.

Ma andiamo per ordine: Lorenz Borghi e Leander Regensburger sono due coltivatori innovativi dai comuni Malles e Martel, nei quali coltivano le erbe. Nel 2015 hanno fondato il marchio „Südtiroler Kräuterrebellen Lorenz&Leander“. 

Fino ad allora, i due, come altri produttori, fornivano una cooperativa. Dopo la brusca fine della loro attività, molti sono rimasero soli con i loro campi e non avevano la possibilità di asciugare e commercializzare le loro erbe. Quando anche ulteriori tentativi di cooperazione fallirono, però, le due teste ostinate non si arresero e decisero contro tutti, con molte pietre d'inciampo e non esattamente con ottimi pronostici, di rimanere fedeli alle proprie erbe coltivate.

vai al sito

Visto